Chi siamo

Perchè Associazione per l’apicoltura?

‘Apicoltura può essere considerata l’arte di governare le api razionalmente con lo scopo finale di ricavarne reddito sotto forma di miele, cera, polline, propoli o attraverso il servizio di impollinazione. Noi conosciamo bene tutti i prodotti che le nostre api dopo laborioso lavoro ci “tornano”, ma ben poco sappiamo dell’ impollinazione. Esse svolgono questo preziosissimo lavoro con precisione ed altissima efficacia, dovuta principalmente alla fedelta’ a quella fioritura, in quanto conosciuto quel fiore lo visitano più e più volte fino a quando esso è presente. Questo altissimo grado di specializzazione affinatosi in secoli di adattamento, ci permette di affermare che le api a tutti gli effetti possono essere considerate il migliore agente impollinatore esistente e risultano perciò essere il principale fattore per la conservazione della biodiversità.

Non vogliamo discriminare assolutamente i prodotti dell’alveare, ma vogliamo solamente mettere in risalto come anche il servizio di impollinazione, sia una pratica fondamentale e sempre più valorizzata per i suoi effetti benefici sulle colture nell’agricoltura odierna.

Questa attività assume costantemente importanza anche alla luce del fatto che vi è una graduale, inesorabile e irreversibile scomparsa di altri insetti pronubi, che essendo allo stato selvatico non sono direttamente controllabili ma che portano alla scomparsa di alcune varietà vegetali visitate appunto solamente da insetti non allevati dall’uomo. Questo declino e’ dovuto principalmente a pratiche agricole attuate oggi, che prevedono solo monoculture su vasta scala e, soprattutto, un uso talvolta sconsiderato di fitofarmaci e pesticidi.

L’Apicoltura si può inserire quindi a pieno titolo non solo nel processo produttivo agricolo, ma costituisce fonte di reddito per gli agricoltori professionisti e l’allevamento apistico, per gli amatori, diventa uno strumento di “divertimento” al servizio della natura e dell’agricoltura. L’Apicoltura avendo attinenza, con una largo ventaglio di discipline vedi ad esempio la botanica, la biologia, la medicina veterinaria, la fisica, la matematica, la genetica, la geografia, la chimica può attraverso osservazione, sperimentazione, applicazione con precisione e coscienza essere considerata una attività in cui scienza è tecnica si riuniscono diventando materie di insegnamento multidisciplinare e attività di formazione intellettuale e morale impareggiabile.

Dobbiamo quindi cercare di riunire le nostre forze e difendere questo preziosissimo insetto preservandolo, applicando il motto ” ESSERE ALLEVATORI DI API E NON PRODUTTORI DI MIELE” ( il miele lo producono solo le api!!!!) ricordiamocelo.

 IL PRESIDENTE

Per saperne di più:
Regolamento Interno APAB